Definizioni Cloud Server

Per capire meglio il cloud è necessario prendere nota delle definizioni che vengono utilizzate.
Di seguito una panoramica dei termini più frequentemente utilizzati con delle annotazioni utili a prendere coscienza di costa si stà per acquistare.

CPU

Può fare riferimento alla CPU virtuale (vCPU), ai core virtuali della CPU, ai core dedicati della CPU o a specifiche definizioni date dal provider come ad esempio gli "ECU" di Amazon.

Nota 1

Nelle offerte di cloud server si potrebbe far riferimento alla sola frequenza di clock del processore.
Da notare che la sola frequenza del processore non è indice lineare di maggiori performance.
Un processore Intel Xeon E5-2695 v3 @ 2.30GHz è il doppio più performante di un processore Intel Xeon E5410 @ 2.33GHz.
www.cpubenchmark.net/singleThread.html
Per sapere se un server cloud configurato con dei Core ad una specifica frequenza sia poi più o meno performante di un'altra offerta è necessario consocere la famiglia esatta del processore. Inoltre è necessario sapere se il core è dedicato e riservato o meno.

Nota 2

Allo stesso tempo, la sola indicazione del numero di vCore assegnati non è indicatore di potenza/performance del server Cloud.
Potreste avere assegnati 8 vCore sul vostro cloud server ed un'altro cloud server presso un'altro provider potrebbe avere una capacità di calcolo superiore anche con 1 solo vCore - a parità anche di architettura hardware.

Disk I/O

Indica tutte le operazioni di input e output tra un server e uno storage.
Alcuni provider come Stellar danno informazioni più specifiche relativamente alle performance I/O disco mentre altri provider non menzionano minimamente questo fattore che è tra i più importanti da prendere in considerazione.

Disk IOPS

Operazioni di input/output al secondo.
Si utilizza come unità di misura per quantificare la velocità del disco.
In alcuni casi al posto delle IOPS viene dato come riferimento I/O disco in termini di MB/s che è una unità di misura più facilmente comprensibile.

Il Disk I/O e Disk IOPS sono due caratteristiche che pochi provider consentono realmente di incrementare a seconda delle proprie esigenze.

Tipo di Storage

Molti provider comunicano il tipo di dischi utilizzati sui propri storage e in alcuni casi fanno anche riferimento al tipo di architettura, cioè se adottano storage di rete o storage locali, ovvero dischi collegati direttamente agli Host fisici.
Diversi provider per apparire performanti, comunicano nelle proprie offerte di server cloud che adottano dischi SSD.

Nota

Alcuni provider considerano tutto il traffico IN e OUT dal server, come un costo extra, in altri casi il costo extra si verifica solo al raggiungimento di un determinato consumo di banda.

Configurazione

La quantità di CPU, RAM e storage di un server virtuale, di una macchina virtuale (VM), di un server Cloud o di un'istanza.

Temporary Storage

Viene indicato anche con altri nomi ma il concetto è sempre lo stesso.
È un tipo di storage che viene utilizzato come memoria temporanea dei server virtuali Cloud e non è adatto come archivio dati.
Per intenderci, è uno spazio disco che ha una funzione tipo Cache, come una memoria RAM ma su disco.

Firewall

Controlla il traffico in entrata e in uscita, bloccando le connessioni non autorizzate. Può essere hardware o software.
Se non si parla di firewall nell'offerta del server Cloud, significa che la sicurezza dovrà essere garantita a livello del sistema operativo del cloud server.
In pratica, nel caso si usi windows, sarà necessario utilizzare il firewall integrato di windows oppure utilizzare il firewall integrato dell'antivirus.

Scalabilità Lineare

Alcuni provider come Stellar offrono server virtuali incrementabili linearmente cioè ogni elemento della configurazione è indipendente dagli altri.
Puoi quindi incrementare la CPU (tramite unità individuali), la RAM (tramite GB individuali) o la dimensione dello Storage liberamente, senza dover aumentare anche le altre componenti.

Scalabilità a Fasce

La maggioranza dei provider, come ad esempio Microsoft Azure o Amazon, offrono server le cui caratteristiche di configurazione possono essere modificate solo passando alla fascia di server superiore o inferiore.
Il passaggio di fascia di server comporta l'aumento o la diminuzione di più elementi e non solo di quelli di proprio interesse.

Nota

Quindi, se per esempio si ha un server con 1 Core, 2GB di Ram e 40GB di Hard disk e si desidera incrementare il disco a 150GB, bisognerà acquistare la fascia superiore di server cloud con quella specifica caratteristiche (disco da 150GB) o addirittura superiore.
Nel caso in esempio ci si potrebbe trovare a dover prendere un server con 4 core, 16GB di Ram e 200GB di Hard Disk.

Load Balancer / Bilanciamento di Carico

Distribuisce le richieste e il carico di lavoro fra le macchine per ottimizzarne l'efficienza.
Può essere sia di natura software sia di natura hardware.

Macchine virtuali Pre Confenzionate

Sono delle VM già configurate in base a varie fasce o livelli e non vi sono elementi customizzabili.
Per esempio, i provider come Amazon EC2 AWS offrono piani di istanze con quantità di CPU, di RAM e di Storage già settate e le risorse non possono essere configurate singolarmente.
2018 Stellar is a CoreTech Srl service. All rights reserved